PROSSIMO EVENTO . 24 Novembre 2017 . visualizza tutti gli eventi della sezione Calcio a 5

Calcio a 5 // Castellina in Chianti >Apd c5 C2
Castellina Scalo.
Novembre
Dicembre
Giovanissimi: 2-4 contro il Calcetto Insieme
_31 Ottobre 2017 / Calcio a 5



Inizia con una sconfitta la stagione 2017/2018 dei Giovanissimi gialloblu che sabato sono stati sconfitti per 4-2 dalla formazione del Calcetto Insieme. Risultato giusto visto che i ragazzi allenati da Miss Margherita Manzi hanno giocato soltanto un tempo, finendo la prima frazione di gioco in vantaggio per 1-0 (rete di Gibiino), rientrati in campo però forse hanno pagato l’inesperienza e un forte calo di concentrazione ha portato i turriti in svantaggio per 3 reti a 1 in pochi minuti dopo l’inizio del secondo tempo. Sul finale Guaneri per i gialloblu accorcia le distanze, ma di nuovo la poca concentrazione permette agli avversari di allungare di nuovo le distanze segnando il 4-2 nell’azione successiva.
La strada è ancora lunga ed il lavoro da fare è molto, ma nonostante il risultato c’è soddisfazione per la prestazione fatta e le buone cose fatte in campo soprattutto nella primo tempo, senza dimenticarsi che più di metà dei ragazzi si affaccia per la prima volta al calcio a 5 e quella di sabato era per loro la prima partita ufficiale.
Prossima partita sabato 4 novembre ore 17:00 a Scandicci contro la Robur.
Nella foto in piedi da sinistra: Gibiino,Guarneri,Verdini,Vallario,all. miss Manzi, dir.acc. Roberto Bagnai
in ginocchio da sinistra: Jaze, Ferretti, Mecacci, Francardelli, Foschini, Viani.

/ GALLERIA FOTOGRAFICA
 
RISULTATI GARA
33 San Gimignano Volterra
AREA SPONSOR
chi aiuta la nostra associazione.
CALCIO A 5
chi siamo.

Il Calcio a5 a San Gimignano nasce nel 1997 grazie a Damiano Conforti, che insieme ad un gruppo di ragazzi decide di fondare una squadra di Calcio a 5 denominata San Gimignano Sport C5, iscrivendola al campionato FIGC di serie D.
L'anno successivo con l'arrivo dell'attuale Presidente Mario Ghini e dei calciatori Roberto Barbieri, Samuele Vagaggini e Francesco Bonini, inizia a formarsi un gruppo storico.
I primi anni di serie D, vedono i nostri attestarsi nelle posizioni di medio alta classifica fino alla stagione 2002/03 , quando rinforzata dall'arrivo di Andrea Andreuccetti, Antonello Tarantino, Massimo Pietroni e Fabio Capezzuoli , la squadra sfiora i play off non entrandoci solo per una differenza reti di 2 gol inferiore.
La stagione successiva 2003/04, l'arrivo di Andrea Cavuoti, Stefano Cambi, Gianni Martini ma soprattutto di Rudy Cucini, capace in 7 anni di carriera giallo blù di realizzare circa 200 reti, e guidati dalla sapiente mano di mister Giulio Giorli, fanno fare all'allora San Gimignano Sport il grande salto con la vittoria del campionato di serie D con ben 4 giornate di anticipo.
La stagione 2004/05, la prima della storia in serie C2, vede il ritorno nella rosa di Vagaggini, che aveva lasciato momentaneamente per un'anno, l'arrivo di Nicola Giaquinto e soprattutto di Giacomo Nannoni autentica bandiera fino ai giorni nostri. A loro si aggregano nelle vesti di dirigenti Lorenzo Paolini e Massimiliano Cagnoni, rispettivamente attuale allenatore della squadra amatori e addetto stampa della sezione Calcio a 5 maschile. L'obiettivo prefissato ad inizio anno è quello di raggiungere la salvezza. Obiettivo raggiunto grazie alla vittoria nei play out contro il Firenze Ovest.
Nel 2005/06 dopo un campionato sofferto e sfortunato caratterizzato da un brutto infortunio a Tarantino e da un'innumerovole numero di punti persi negli ultimi minuti, arriva l'amara retrocessione in serie D dopo soli due anni di permanenza, per mano del Green Florence uscito vincitore nel doppio scontro play out. Si chiude qui la storia del San Gimignano Sport che dalla stagione successiva, a seguito della nascita dell'Associazione Polisportiva Dilettantistica San Gimignano, assumerà l'attuale denominazione di APD San Gimignano C5.
La stagione 2006/07 parte con un'imperativo: tornare in C2. La rosa si rinforza notevolmente con l'arrivo di Yuri Tinacci, Ciro Borriello, Andrea Targi e il ritorno di Nannoni dopo un'anno in prestito al Calcetto Poggibonsese in serie B, oltre all'arrivo di Francesco Cappelli come dirigente. Dopo anni passati a giocare nel campo all'aperto di Ulignano, finalmente la neonata APD San Gimignano ha anche un suo terreno di gioco, nuovo e al chiuso, cioè la Palestra delle scuole medie di Via de' Giachi. E' un campionato condotto quasi sempre ai vertici ma che vede anche le dimissioni come allenatore di Giorli, al quale subentra Barbieri. Arriva comunque la tanto agognata promozione, grazie alla vittoria in semifinale sul campo della favoritissima Verag Prato e allo storico trionfo in finale, arrivato all'ultimo minuto grazie a una rete di Borriello, sul campo del Colle C5.
Nel 2007/08 l'APD, ormai saldamente guidata da Mister Barbieri, vede l'arrivo di Marco Vannini, Stefano Di Piazza e Filippo Bigazzi. Dopo un campionato di alti e bassi, arriva la salvezza, senza l'appendice dei play out, con una onorevole undicesima piazza finale.
La stagione 2008/09 i 42 punti collezionati (che nel campionato precedente erano serviti alla quinta classificata per reggiungere i play off), non sono sufficienti per raggiungere la salvezza anticipata. Salvezza che comunque arriva in maniera abbastanza agevole nei play out grazie a una doppia e netta vittoria contro il Soci. Da questa stagione entrano a far parte dello staff l'attuale capitano Federico Cappelli, Federico Verponziani e il preparatore atletico Federico Bini.
La stagione successiva 2009/10 vede l'arrivo in blocco di tre elementi che sono fra i cardini dell'attuale squadra, vale a dire Matteo Nannelli, Giacomo Martelli e Matteo Cioni oltre a quello altrettanto importante di Andrea Pepi. Dopo una stagione un pò travagliata e caratterizzata anche da alcuni dissidi interni tecnico-tattici, arriva comunque una sofferta salvezza raggiunta solo ai play out vinti contro il Fiorenza. Rappresenta questo anche l'ultimo atto da calciatore di Rudy Cucini, trascinatore tra l'altro nell'ultimo scontro salvezza con 4 reti e 2 assist. Dalla stagione successiva assumerà la guida tecnica della squadra.
Il 2010/11 vede appunto Cucini come allenatore e l'arrivo di elementi quali Andrea Camarca e Angelo Trombetta oltre che di Alessio Cencioni nello staff dirigenziale. Dopo una partenza un pò stentata, le idee e i metodi di allenamento del nuovo mister iniziano a far presa sulla squadra, che farà vedere per lunghi tratti della stagione il gioco più apprezzato dell'intero campionato. Dopo una bella cavalcata in Coppa Toscana, conclusasi ai quarti di finale con l'eliminazione per mano della Futsal Terranuovese, arrivano anche per la prima volta i play off per la promozione in C1, persi di un soffio in semifinale sempre con la stessa bestia nera Terranuovese. Stagione questa ricca di soddisfazioni che si concluderà anche con la difesa meno battuta del campionato e la vittoria nella Coppa Disciplina C1/C2/D. I play off di ritorno rappresentano anche l'addio al Calcio a 5 da parte di Vagaggini, che appende i guanti al chiodo dopo 11 anni di permanenza nelle file giallo blù.
Arriviamo così ai giorni nostri, stagione 2011/12. Società e rosa hanno subito un netto restyling, con l'obiettivo chiaro di raggiungere al più presto la promozione in C1. E' arrivato un preparatore dei portieri, Daniele Marri, una massaggiatrice/osteopata Elisabetta Salvini e da quest'anno ci siamo dotati di un nostro organo di informazione "Torrisport", distrinuito gratuitamente e curato da Massimiliano Cagnoni. Notevolmente rinforzata è anche la rosa con l'arrivo in blocco dal Monteriggioni di Francesco Chellini, David Agnorelli, Leonardo Lovetere e Alberto Pucci.
E LA STORIA CONTINUA...